Visite nei Cantieri - Regolamento

PRESENTAZIONE - Il Comitato Paritetico Antinfortunistico della provincia di Ancona realizza visite dirette nei cantieri in conformità a quanto previsto dagli accordi nazionali o provinciali:

1. C.C.N.L. – Edilizia del 29 gennaio 2000 Art. 16
Intervento nei luoghi di lavoro 
Il Consiglio di Amministrazione determina le modalità concrete di svolgimento delle attività di cui sopra compatibilmente con le disponibilità finanziarie dell’Ente. 
Esso può altresì stabilire i modi degli eventuali interventi di emergenza dell’Ente per i casi di particolare gravità. 
Le attività suddette sono disciplinate, in via prioritaria, come segue: 
a) Su espressa richiesta delle imprese aderenti o dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, il Comitato di Presidenza programma l’effettuazione di visite dei tecnici finalizzate a fornire valutazioni e supporto alle imprese medesime ed ai suddetti rappresentanti su specifiche misure di prevenzione concretamente da adottarsi nel singolo luogo di lavoro; 
b) Il Consiglio di Amministrazione, tenuto conto delle risorse organizzative in possesso dell’Ente, può programmare in via autonoma l’effettuazione da parte dei tecnici di visite ai luoghi di lavoro. Le visite sono disposte normalmente con criteri di territorialità o di tipologia produttiva. L’effettuazione del programma è autorizzata dal Comitato di Presidenza. Il Segretario dà comunicazione preventiva dei programmi di visite disposte dal Consiglio di Amministrazione ai titolari o legali rappresentanti delle imprese e ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza cui fanno capo i luoghi di lavoro; 
c) Il tecnico incaricato della visita ha il compito di fornire chiarimenti e consigli al rappresentante dell’impresa ed ai lavoratori e/o loro rappresentanti nonché di impartire immediatamente le istruzioni ritenute più opportune, indicandone i tempi d attuazione, e di riferire tempestivamente al Segretario. Ove possibile, allo scadere dei predetti termini, è effettuata una seconda visita allo scopo di accertare l’attuazione delle misure suggerite. Sulla relazione dei tecnici, il Comitato di Presidenza, al quale compete valutare le comunicazioni da fornire al riguardo al Consiglio di Amministrazione, è informato tramite il Segretario. Ove risulti che le informazioni fornite e gli interventi effettuati non hanno sortito esito, il Consiglio di Amministrazione ne dispone la segnalazione alle Organizzazioni territoriali di cui all’art. 1 per le iniziative del caso. Le procedure di cui sopra non esonerano le imprese da eventuali loro responsabilità penali, né le esimono dal dare applicazione alle disposizioni o prescrizioni che fossero ad esse impartite dai competenti Organi ispettivi o di controllo previsti dalla legge.

2. C.c.p.l. Edilizia del 18 settembre 1989 - Art. 10 
L’attività di vigilanza e consulenza di cui all’art. 9 – lett. d), è disciplinata come segue. 
La Segreteria sottopone all’esame del Comitato di Presidenza le segnalazioni provenienti da soggetti indicati alla lettera c) dell’art. 9, relative a situazioni di asserita inosservanza delle norme di legge e contrattuali in materia. 
Il Comitato di Presidenza, ove dalle segnalazioni emergono fondati motivi per ritenere che nel caso di specie non sia data integrale o corretta attuazione alle norme di legge e contrattuali vigenti, dispone l’effettuazione di una visita, da parte dei tecnici messi a disposizione del Comitato medesimo, nel cantiere e nello stabilimento oggetto della segnalazione. 
Il tecnico ha il compito di fornire chiarimenti e consigli ai rappresentanti dell’impresa e dei lavoratori, nonché di impartire immediatamente, di regola per iscritto, le istruzioni ritenute più opportune e di riferire successivamente al Comitato di Presidenza il proprio giudizio sull’esito della visita. 
I giudizi sono i seguenti: 
Molto pericoloso - totale o parziale mancanza o inefficacia di ponteggi, parapetti, protezione verso il vuoto, protezione delle aperture delle solette, protezioni delle scale in muratura, andatoie e passerelle, impianti elettrici, impianti di messa a terra. 
Pericoloso – cantiere che presenta in parte le infrazioni del cantiere molto pericoloso. 
Insufficiente – cantiere che presenta una minima parte di infrazioni.

MODALITA' VISITE - Si effettuano le seguenti visite nei cantieri:

1. La visita diretta nel cantiere 
Viene effettuata durante la normale attività di prevenzione svolta nei cantieri dal Comitato Paritetico Antinfortunistico in conformità alle disposizioni vigenti del C.C.N.L. e C.c.p.n.l. ed a seguito delle indicazioni e delle direttive del Comitato di Gestione dell’Ente.

2. La visita di consulenza 
Viene effettuata dal tecnico su richiesta dell’Impresa, il servizio viene offerto gratuitamente a tutte le Aziende iscritte all’Assistedil. La visita di consulenza può essere richiesta semplicemente telefonando e prendendo appuntamento con i tecnici del C.P.T. al n° 071 2855029 071 2905135.